Come si fa a non ridere? La pistola maledetta

L’inizio del film La pistola maledetta (uscito in dvd in Italia con il titolo Mutazione mortale) del 1989 diretto da Jerry Koch.

Sfortunatamente questo è stato il suo unico film da regista (dove tra l’altro fa anche la parte del protagonista).

 

https://www.youtube.com/watch?v=keU7TWpbdz8&list=UUUtUg0SCOd6FGhTJgfHeSlA

 

Vic Heil è irresistibilmente attratto da una pistola Luger 9 mm, reliquia nazista che possiede un entità maligna, la pistola si impadronisce della mente del suo ultimo proprietario e con dei flash fa vedere morti violente del passato…

per farla breve la pistola si fonde con la sua mano e lui va in giro a uccidere.

 

Crocevia per l’inferno di John McNaughton

Digital StillCamera

 

Ieri mi è tornata voglia di rivedermi Crocevia per l’inferno, film del 1996 diretto da John McNaughton.

Me lo sono rivisto per l’ennesima volta e mi ha colpito come tutte le altre volte.

Qualcuno di voi lo ha visto?

Si tratta del quarto film per il cinema del regista americano John McNaughton (ma in Italia non mi risulta che sia nemmeno uscito al cinema ma è stato distribuito direttamente in home video) dopo Henry pioggia di sangue del 1986 che se non avete visto siete obbligati a vedere SUBITO, il divertente horror splatter Il cacciatore di teste del 1991 e la commedia mainstream ad alto budget Lo sbirro, il boss e la bionda sempre del 1993.

Con Crocevia per l’inferno il regista torna a fare un film con budget più contenuto.

Chris, un onesto poliziotto di Chicago, incontra per caso in un bar Pam, una giovane bionda autodistruttiva con problemi di alcool e droghe e mentalmente disturbata, e se ne innamora.

I due decidono di sposarsi ma poco dopo iniziano i problemi a causa di Pam che con le sue spese folli riempie di debiti la coppia.

Oltre a questo Chris ha anche perso il suo lavoro a causa di divergenze coi colleghi.

Per amore di Pam allora deciderà di rapinare banche sfruttando la sua esperienza come poliziotto.

All’inizio andrà bene ma la spirale autodistruttiva di Pam li porterà entrambi a fare una brutta fine.

Chris è interpretato dall’attore Luke Perry, famoso per il serial televisivo Beverly Hills, 90210 che non avrei creduto adatto in un ruolo simile ed invece se la cava molto bene, mentre Pam è interpretata dalla brava Ashley Judd.

Nel ruolo del padre di Chris c’è l’attore Tom Towles, presente anche nei precedenti film di McNaughton.

In Henry pioggia di sangue faceva la parte di Otis e in Il cacciatore di teste era una delle vittime dell’alieno cacciatore di teste.

the borrower

 

Se avete visto Henry pioggia di sangue lo stile registico vi ricorderà abbastanza quel film, molto freddo e privo di qualsiasi spettacolarizzazione ma attento solo a seguire i due protagonisti fino al tragico finale e con il commento musicale ridotto all’osso.

Il titolo originale del film è Normal life, ovvero la vita normale che Chris aveva e vorrebbe avere insieme a Pam.

Il problema è che Pam non è una ragazza normale.

Il film è ispirato alla vera storia dei coniugi Jeffrey e Jill Erickson da cui è stato tratto anche un altro film, Vite bruciate (In the line of Duty) del 1997 diretto da Dick Lowry e da quel che mi risulta inedito in vhs o dvd in Italia.

Crocevia per l’inferno invece fortunatamente esiste anche in dvd per il mercato italiano in un edizione spartana, senza extra e con alcuni evidenti problemi di fuori sincrono nell’audio italiano in alcune parti del film.

 

Immagine

 

 

 

 

 

Il Freddy Krueger indiano: Mahakaal

mahakaal2

mahakaal

 

Nel 1993 sull’onda dei successi della serie di Nightmare, serie di film iniziata nel 1984 per la regia di Wes Craven, viene diretto dai registi indiani Shyam Ramsay e Tulsi Ramsay questo film dal titolo Mahakaal.

I due registi avevano già diretto negli anni 80 due bei film horror di grande successo in India, ovvero Purana Mandir (1984) e Veerana (1988).

Mahakaal è una copia spudorata di Nightmare, ovviamente fatta con un budget molto più ristretto.

Un demone di nome Shakaal con un guanto artigliato tormenta la famiglia e gli amici di Anita tramite i sogni.

Anni prima Shakaal era stato ucciso dal padre poliziotto di Anita perchè uccideva bambini per sacrificarli ad uno strano culto.

Anita affronterà il demone con l’aiuto del suo fidanzato.

Vi ricorda qualcosa?

L’attore che interpreta il Freddy Krueger della situazione purtroppo non sono riuscito a trovarlo nei titoli di coda del film.

Molte uccisioni sono copiate anche dai successivi capitoli di Nightmare, ad esempio quando un ragazzo viene trasformato in burattino come in Nightmare 3 i guerrieri del sogno (1987) di chuck Russell.

Oltre a questo anche le musiche di Charles Bernstein e Christopher Young sono state saccheggiate dal film di Craven senza nessun diritto.

Il film ovviamente è inedito in lingua italiana ed è uscito in dvd in U.S.A. per l’etichetta Mondo Macabro, in lingua indiana con sottotitoli inglesi.

Il dvd si chiama The Bollywood Horror Collection: Volume 3 e contiene 2 dvd con i film
Mahakaal: The Monster  e Tahkhana: The Dungeon, un altro horror sempre diretto dalla stessa coppia di registi nel 1986.

 

Mahakaal

 

Alcuni anni prima uscì un altro clone indiano di Nightmare, Khooni Murdaa (1989) diretto da Mohan Bhakri e nel 1988 un altro clone dal Messico, Don’t Panic diretto da Rubén Galindo Jr.

 

Khooni-Murdaa Don't Panic US Mogul VHS

 

 

 

 

UN RIDOPPIAGGIO A CASO: WARLOCK II L’ANGELO DELL’APOCALISSE

Warlock 2

 

 

Con l’avvento dei dvd moltissimi film sono stati oscenamente ridoppiati senza motivo (o meglio i motivi ci sono ma è una lunga storia).

In questo caso parleremo del ridoppiaggio del film Warlock II l’angelo dell’apocalisse (1993) diretto da Anthony Hickox.

Quando comprai il dvd molti anni fa mi accorsi subito di alcune voci strane, quindi andai a riguardarmi la vhs italiana (uscita per l’etichetta RCS) e i miei dubbi ebbero conferma: avevano ridoppiato anche questo film.

Tra gli altri film oscenamente ridoppiati in dvd spicca sicuramente La casa nera (1991) di Wes Craven che credo sia uno dei più orribili ridoppiaggi che io abbia mai sentito, con voci da cartoni animati.

Poi ricordo Candyman (1992) di Bernard Rose, Classe 1999 (1989) di Mark Lester, La macchina nera (1977) di Elliot Silverstein, Duel (1971) di Steven Spielberg, The Darkling (2000) di Po-Chi Leong, Gli occhi di Laura Mars (1978) di Irvin Kershner, Cuore selvaggio (1990) di David Lynch e molti altri che ora non ricordo.

Il ridoppiaggio di Warlock II non è tra i più terribili ma io continuo a preferire le voci del vecchio doppiaggio.

Qui potete sentire un confronto vedendo la stessa scena con il doppiaggio italiano originale e con il ridoppiaggio:

 

https://www.youtube.com/watch?v=0dCCdWBEnlk&list=UUUtUg0SCOd6FGhTJgfHeSlA

 

https://www.youtube.com/watch?v=03JEp6roeic&list=UUUtUg0SCOd6FGhTJgfHeSlA

 

L’invasione dei COP

Era il 1987 quando nei cinema uscì Robocop diretto da Paul Verhoeven dove un onesto poliziotto di Detroit veniva ucciso da una banda di criminali e poi fatto ”resuscitare” sotto forma di cyborg dalla multinazionale OCP per sgominare la criminalità dilagante di un ipotetico futuro.

Dato il successo il film avrà altri 2 seguiti (Robocop 2 del 1990 diretto da Irvin Kershner e Robocop 3 del 1993 diretto da Fred Dekker) e un remake nel 2014.

Inutile dilungarsi troppo per film così famosi che conoscerete sicuramente tutti.

Tutti e tre i Robocop sono disponibili in dvd in lingua italiana.

ROBOCOP

Solo qualche tempo più tardi Larry Cohen e William Lustig stavano pranzando insieme e chiacchierando del più e del meno.

A Larry Cohen venne una brillante idea: perchè non creare un Maniac cop, una specie di zombiziotto (zombi-poliziotto)?

Ed ecco nel 1988 che uscì il primo Maniac cop diretto da William Lustig e interpretato dall’attore Robert Z’Dar che, dopo essersi laureato,  lavorerà per un po’ come poliziotto (e nel 1987 reciterà nel film J.J. Stryker diretto da Max Kleven nella parte di un serial killer).

Un misterioso e temibile poliziotto sta compiendo sanguinosi delitti a New York.

Si scoprirà poi essere Matt Cordell, poliziotto incorruttibile ucciso durante una rivolta nel carcere di Sing Sing e ”resuscitato” dal Dottor Gruber tramite un complicato trapianto di organi.

Da segnalare la presenza di Bruce Campbell (reduce dal successo di Evil Dead) come attore.

Il film avrà 2 seguiti.

Maniac Cop 2 del 1990 sempre diretto da William Lustig e Maniac Cop 3 il distintivo del silenzio del 1992 diretto da William Lustig (che abbandonò il film prima della conclusione per divergenze artistiche) e Joel Soisson.

Il primo Maniac cop in Italia è uscito in vhs con il titolo Poliziotto sadico mentre il secondo film è uscito in vhs con il titolo Maniac cop.

Robe senza senso e tra l’altro uscì prima la vhs di Maniac cop e in seguito quella di Poliziotto sadico.

Per fortuna almeno il terzo Maniac cop in vhs lo hanno lasciato Maniac cop 3 il distintivo del silenzio.

Il primo Maniac cop è uscito in dvd anche in Italia poi con il titolo Maniac cop poliziotto maniaco che pare sia tagliato di alcuni secondi nella scena di esecuzione di Matt Cordell.

Inoltre di Maniac cop esiste anche una versione televisiva per il mercato giapponese che contiene alcune scene aggiuntive (più che altro dialoghi).

Su questo sito potete approfondire: http://www.movie-censorship.com/report.php?ID=1038

Il secondo Maniac cop è uscito in 2 edizioni in dvd in Italia.

La prima versione distribuita dalla 01 con il titolo Maniac cop, tagliato di qualche secondo nella scena di esecuzione di Matt Cordell e con il formato video sbagliato e la seconda edizione distribuita dalla Storm Video con il titolo Maniac Cop il Poliziotto Maniaco che pare integrale e con il corretto formato cinematografico.

Il terzo maniac cop è uscito in dvd anche in Italia con lo stesso titolo della vhs Maniac Cop 3 il distintivo del silenzio.

poliziotto sadico copertina vhs

Maniac Cop 1 2 3

Qualche anno più tardi, nel 1989, probabilmente spinto dal successo di Maniac cop uscì Psycho cop diretto da Wallace Potts e intepretato da Robert R. Shafer che a mio parere assomiglia un po’ a Michael Madsen.

Sei studenti universitari durante un week-end di relax in una villetta isolata sono umiliati e uccisi uno ad uno da un terribile poliziotto psicopatico satanista che punisce i ragazzi per i loro comportamenti immorali.

Purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista) questo film non è mai stato doppiato in lingua italiana.

Però il suo seguito sì!

Cose assurde che possono capitare solo in italia.

Il seguito, Psycho cop 2 (il titolo originale però era più figo: Psycho cop returns) del 1993 diretto da Adam Rifkin, è stato distribuito anche in Italia ma solo in vhs.

Questo secondo capitolo a mio parere è più divertente del primo.

Ha più ritmo e più sangue e l’arredamento della macchina dello Psycho cop vale da sola la visione.

psycho copp                                                Psycho_Cop_Returns

L’arredamento della macchina dello psycho cop

 

https://www.youtube.com/watch?v=LxTry3qCoRg&list=UUUtUg0SCOd6FGhTJgfHeSlA

 

Pensate che l’avventura iniziata con Robocop sia finita qui?

Abbiamo appena cominciato!

Spostiamoci un po’ dagli U.S.A. e facciamo un giretto a Hong Kong.

Nel 1990 esce Magic cop (a.k.a. Mr Vampire 5, titolo originale Qu mo jing cha) diretto da Wei Tung e interpretato dall’attore Ching-Ying Lam.

Un ex poliziotto di Hong Kong, esperto in magia e stregoneria, torna in città
per fermare il capo di una gang della droga, che sembra essere una malvagia strega.

Una miscela di horror, commedia e arti marziali discretamente riuscita, direttamente dall’epoca d’oro del cinema di Hong Kong.

Purtroppo non è mai stato doppiato in italiano.

magic cop

Ancora 1990, esce Demon cop diretto da Rocco Karega.

Un ex poliziotto fuggito da un manicomio si aggira per la città in cerca di vittime il cui sangue possa curare la sua malattia che lo ha trasformato in un mostro/demone/lupo mannaro.

Uno degli ultimi film dove recita Cameron Mitchell.

Il film non è mai stato doppiato in lingua italiana.

demon cop

DemonCop

demon copp                    demon coppp

Sempre 1990 si continua con Vampire cop diretto da Donald Farmer.

Il regista diresse un ignobile seguito di Non violentate Jennifer (1978) di Meir Zarchi distribuito nel 1993 con il titolo Savage vengeance e con la stessa attrice protagonista del primo film che si firmò con uno pseudonimo.

Ed Cannon interpreta Lucas,  l’eroe del film.

E’ un vampoliziotto (un vampiro poliziotto) che uccide i cattivi.

Tra gli attori del film vi è Mal Arnold che interpretava Fuad Ramses nel cult Blood feast del 1963 di Herschell Gordon Lewis.

Questo film non è mai stato doppiato in lingua italiana.

Vampire+Cop+(1990)

vampire cop title

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continuiamo con Omega cop diretto da Paul Kyriazi nel 1990.

Ambientato in un ipotetico futuro dopo un conflitto atomico dove parte dei sopravvissuti sono diventati dei mutanti assassini.

I sopravvissuti normali possono contare però sugli Omega cop.

Il film è stato doppiato in lingua italiana ed è disponibile solo in vhs.

Ha avuto anche un seguito nel 1991 col titolo Karate cop diretto da Alan Roberts, anche questo disponibile in vhs anche in Italia.

OMEGA COP

Nel 1991 abbiamo Zombie Cop diretto da J.R. Bookwalter, che ha diretto o prodotto numerosi horror tra cui ricordiamo almeno l’interessante The dead next door del 1989.

Durante un raid antidroga, l’agente della narcotici Robert Gill affronta uno strano prete voodoo di nome Dr. Death ed entrambi muoiono durante la sparatoria.

Ma poco prima di morire il prete recita uno strano incantesimo voodoo che porterà i due a risorgere dalle loro tombe e tornare alla terra dei viventi come zombie.

Il Dr. Death è risorto con una nuova missione in mente: conquistare il mondo.

E sarà compito dello Zombie cop fermarlo.

Anche questo film è inedito in lingua italiana.

zombie cop cover

zombie copp zombie cop

zombie copppp

Passiamo al 1993 dove troviamo il Demolition cop diretto da T.J. Scott con delle vecchie glorie dei film di arti marziali Bolo Yeung, Jalal Mehri e Billy Blanks.

In un prossimo futuro in cui la criminalità dilaga, il poliziotto Jason Storm e la sua compagna Zoey Kinsella tentano di combatterla con ogni mezzo.

Durante uno scontro a fuoco Zoey rimane uccisa.

Verrà riportata in vita grazie alla tecnologia ma riprogrammata in modo da passare dalla parte dei cattivi.

Il film è uscito anche in Italia, solo in vhs.

DEMOLITION COP

Nel 1993 esce il primo film della trilogia dei Cyborg cop diretto da Sam Firstenberg.

Jack Ryan ex-poliziotto della DEA (l’agenzia federale americana contro la droga) riceve un messaggio di aiuto dal fratello Philip da St. Keith Island, nei Caraibi.
Decide di raggiungerlo per trovarlo e scoprirà che uno scienziato pazzo, Kessel, sta trasformando gli uomini in cyborg assassini per venderli sul mercato nero.

Il primo Cyborg cop era stato trasmesso nelle reti televisive italiane anni fa ed è inedito in formato vhs e dvd.

I seguiti sono Cyborg Cop II del 1994 diretto da Sam Firstenberg e Cyborg Cop III del 1995 diretto da Yossi Wein entrambi usciti anche nel mercato italiano in vhs.

cyborg cop

Cyborg Cop 2           CYBORG COP 3

Andiamo al 1994 quando esce Lunar cop poliziotto dello spazio diretto da Boaz Davidson.

Anno 2050.

La terra si è inaridita a causa dei raggi del sole che lo strato dell’ozono non riesce più a filtrare.

Poche isolate comunità cercano di sopravvivere e difendere le scorte di cibo e acqua dalle bande motorizzate.

Mentre i più ricchi si sono rifugiati sulla luna dove gli scienziati hanno scoperto un modo per arrestare il collasso atmosferico: l’Amaranth 3.

Un commando di terroristi fa irruzione nei laboratori e si impadronisce della formula, che viene trasferita sulla Terra.

Nel tentativo di recuperarla, verrà mandato l’agente Joe Brody il Lunar cop.

Uscito in Italia solo in vhs.

LunarCop_UK[1]

Sempre nel 1994 esce il primo Scanner cop diretto da Pierre David.

Il piccolo scanner Samuel Staziak (spero sappiate tutti cos’è uno scanner a abbiate visto Scanners di David Cronenberg del 1981) vive tranquillo con il padre che gli insegna a controllare il suo potere.

Un bel giorno però il padre viene ucciso da un poliziotto proprio sotto agli occhi di Samuel.

Un poliziotto di buon cuore che assistette alla morte del padre decide di adottare Samuel.

Una volta cresciuto il ragazzo si arruola nella polizia e indaga su un caso di strane morti dovute a uno scienziato pazzoide.

Effetti speciali buoni con un esplosione di testa come nella miglior tradizione di Scanner.

Da segnalare nella parte ben riuscita del cattivo Richard Lynch, attore di moltissime pellicole horror et simili tra cui voglio almeno citare il poco conosciuto ma valido film Mysteria (1976) diretto da Robert Allen Schnitzer.

Il film avrà un seguito, Scanner cop 2 nel 1995 per la regia di Steve Barnett dove nella parte dello scanner cattivo troviamo Patrick Kilpatrick, attore presente in moltissimi b movie.

Entrambi i film sono usciti in Italia solo in vhs.

SCANNER COP        scanner cop 2

 

 

 

Ho tralasciato i film più famosi come i Beverly hills cop e quei film che con l’horror o fantascienza avessero poco a che fare come Samurai cop (1989) diretto da Amir Shervan dove nella parte del cattivo c’è anche il Maniac cop Robert Z’Dar che è più un thriller/poliziesco/arti marziali.

Sempre lo stesso regista diresse nel 1987 anche Hollywood cop.

Poi Psychedelic Cop (2002),  Crazed Cop  (1986), Vigilante Cop (1991),  Gladiator cop  (1995), Timecop (1994) che non avevo voglia di inserire per Van Damme, Twilight Zone Cops: My Spirited Wife (2001) e Twilight Zone Cops: Ghost Driven (2002) che non ho ancora visto e Vampire cop Ricky (2006) che è una commedia.

Bene, come abbiamo potuto vedere ci sono poliziotti in tutte le salse:  Zombie, Maniaci, Demoni, Cyborg, Vampiri, Scanner, Omega e chi più ne ha più ne metta.

Mancherebbe ad esempio un Wolf Cop anche se in realtà esiste già con il titolo Eclisse letale (1994, regia di Anthony Hickox) dove un gruppo di poliziotti, grazie all’aiuto di una droga, si possono trasformare in licantropi (uscito in Italia solo in vhs).

Manca però un Mummy Cop, strano che non ci abbia pensato nessuno.

La prossima volta che un poliziotto vi fermerà assicuratevi che non sia uno tra questi o ve la vedrete brutta.